slipslap-728x90-pxjpg
centrale-del-latte-bs-250x90jpg
 

Fabbrica d’armi “Fratelli Pietta”: un successo negli Stati Uniti

• Scarica il PDF

Scritto da il 8 febbraio 2013 e pubblicato in Newsletter.
Puoi seguire tutte le repliche attraverso il nostro RSS 2.0.
Sia i commenti che i ping a questo articolo sono chiusi.

GUSSAGO  -  

Il momento di crisi che sta attraversando l’Italia, sembra non colpire La Fratelli Pietta, la fabbrica che dal 1972 è specializzata nelle repliche, l’80% delle quali finiscono negli Stati Uniti.

La ditta si occupa delle riproduzioni di armi storiche americane del periodo che va dal 1836 al 1873, quello della guerra di Secessione e del Far West.CA78ORM7CAM1LJXICAXCI6VYCAGCPBNWCA9N5T98CAY2E627CAVM96EMCAGSVF1WCAH4X1TECAZEAUYACAI87W2HCATEJKPKCAQNJ47CCAXP521FCAJ1M7L8CAZ0TSYZCAZA1QH3CA0159OM

La Fabbrica d’armi fratelli Pietta, è situata a Gussago, una bella pubblicità per la nostra provincia,
“La crisi economica si è fatta sentire – precisa Alberto Pietta che con il padre Giuseppe, la mamma Elisabetta ed il fratello Alessandro guida l’azienda – ma a influire sul settore è soprattutto un euro forte nel cambio con il dollaro che ha sfavorito gli esportatori italiani e al contrario ha agevolato quelli americani che sono sbarcati in Europa. A peggiorare la situazione è poi arrivata anche la recente concorrenza turca che si propone sul mercato con prezzi estremamente concorrenziali”.

Questa intrevista è stata pubblicata sul Corriere della Sera, proseguono: “Il mercato americano rappresenta l’80% del nostro fatturato e le celebrazioni per i 150 anni della fine della guerra di Secessione e del periodo del Far West hanno rianimato il mercato dopo gli anni bui seguiti all’11 settembre. Ad aver favorito il superamento della crisi sono stati anche i continui investimenti. Da molti anni destiniamo circa il 10% del nostro fatturato alla ricerca di processo che ha portato a una riduzione dei costi di produzione e a un conseguente calo dell’8% sui prezzi di listino”.
“L’azienda è nata cinquant’anni fa con mio padre Giuseppe che iniziò a produrre fucili da caccia. Con una felice intuizione, nel 1972 cominciò a riprodurre le armi storiche americane. Sei anni fa è nata la voglia di tornare alle origini e fabbricare fucili da caccia. I primi modelli stanno avendo un buon riscontro, soprattutto all’estero”.

Condividi questa notizia:

Commenti chiusi

cortejpg
banner-250x250-bgif
Le polaroid de l'Eco delle Valli
 
l’ECOdelleVALLI.tv è una testata online di Editore Fare Impresa s.r.l. | Direttore responsabile: Claudio Zani
Registro Tribunale di Brescia n° 19/2010 del 24 maggio 2010 | P.I. 03239960986 | Iscrizione REA della CCIAA di Brescia n° 517144 | Numero iscrizione ROC: 21708
Copyright © 2010-2014 by Editore Fare Impresa s.r.l. - Tutti i diritti sono riservati.
Progetto e sviluppo informatico a cura di Tetragono.com Servizi Informatici & Marketing | Accedi